foto nr. 27.jpg

UGANDA

Uganda, Perla d’Africa.

Così la definì Winston Churchill, nel suo viaggio del 1907, per la magnificenza della  sua "varietà di forme e colori”.

Ed aveva ragione! Questo paese dell’Africa Orientale racchiude in sé tutti gli ambienti tipici del continente:

lussureggianti foreste verdi, montagne maestose, laghi vulcanici, praterie della savana...ma il fiore all'occhiello è la fauna selvatica, e i ricercatissimi primati.

Un viaggio in Uganda è un’immersione nel cuore profondo dell’Africa dove si possono avvicinare i Gorilla di Montagna del Bwindi Impenetrable Forest in uno dei loro ultimi habitat naturali, e gli Scimpanzè presenti a Kibale Forest.

Un viaggio in Uganda è emozione pura!

Foglie di banana

Formalità d'ingresso

Passaporto obbligatorio. Il visto d’ingresso in Uganda viene rilasciato direttamente all’aeroporto Internazionale di Entebbe presentando l’autorizzazione al visto che si ottiene facendo richiesta online sul sito internet del Ministero dell’Interno al seguente link: https://visas.immigration.go.ug/. Il costo del visto nel 2018 è di USD 50.

Clima

L’Uganda gode generalmente di condizioni climatiche miti, grazie alla sua altezza sul livello del mare, per cui le temperature medie variano tra i 20 e 25 gradi e normalmente le temperature non sono mai troppo elevate. Ci sono due stagioni delle piogge durante l’anno, ovvero tra Novembre e Dicembre e tra Aprile e Maggio. Il turismo e il gorilla tracking in Uganda è raccomandato per tutto il periodo dell’anno, per quanto le stagioni secche siano preferibili soprattutto in riferimento alle condizioni delle strade.

Disposizioni sanitarie

Per viaggiare in Uganda è necessario fare la vaccinazione contro la febbre gialla. La malaria è presente soprattutto nelle zone più basse di altitudine, quali Kampala, il Lago Vittoria, il Lago Mburo. Pertanto si consiglia di viaggiare proteggendosi con repellenti contro le zanzare e vestiti lunghi per la sera. Normalmente ci sono le reti anti-zanzare negli hotel e nei lodge. Come profilassi antimalarica, si consiglia il Malarone. In generale, si consiglia ai viaggiatori di aggiornare la copertura dei vaccini quali tetano, colera, epatite A, meningite. Si raccomanda di portare con sé le medicine di prima necessità utili al viaggio. In ogni caso lungo il percorso sarà possibile avere accesso a cliniche e farmacie qualora ce ne fosse bisogno.

Per aggiornamenti consultare il sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it.

Cucina

Gli hotel e lodge turistici in Uganda servono cibo di qualità standard e a base di riso, carne, pesce o vegetariano. La cosiddetta “cucina continentale” si ispira soprattutto a quella Britannica. La cucina Mediterranea, con olio d’oliva o pane non è comune, tranne in alcuni ristoranti internazionali a Kampala.

DA SAPERE